Per non dimenticare Carlo!

Genova 20 anni dopo..., rieccoci nella doverosa opera, per la memoria storica, di rilettura e di riflessione laica e militante di quelle giornate che seppur a 20 anni di distanza rimangono scolpite ed indelebili nei nostri cuori e per molti anche nel fisico e nella salute.

Il nostro pensiero va subito ad Heidi, Giuliano ed Elena Giuliani costretti a rivedere a rivivere il dramma della morte di un figlio, di un fratello ma anche lo strazio a cui fu sottoposto il cadavere di Carlo.

Odio gli inni nazionali, tranne quello dell’Armata Rossa!

 

Storicamente i tornei internazionali di Calcio, dal Fascismo/Nazismo alla dittatura dei generali in Argentina, sono stati e saranno sempre usati come arma di distrazione di massa, come sta succedendo in questi giorni in Europa con la Coppa Europa ed in Brasile con la Coppa America.

Palestina-Ponte sullo Stretto di Messina-Nucleare-Questione Meridionale…e se ripartissimo dai Centri Sociali ancora r/esistenti?

Le quattro tematiche poste in essere nel titolo pongono a noi tutte/i la necessità di  riflettere ed al contempo porsi la domanda circa la necessità di rilanciare una unificante strategia politica delle realtà antagoniste nazionali e meridionali per determinare un reale movimento politico di opposizione in grado di ridurre i danni derivanti dall’accelerazione dei tempi dello sviluppo del capitalismo globale, complice la Pandemia da Covid-19.

Bisogna avere coraggio!

 

25 Aprile 2021

Ora e sempre resistenza!

 

Siamo ostaggio di chi vuole un emergenza senza fine…

Così sono nate le grandi dittature che hanno commesso grandi massacri del mondo…

In questo momento il diritto fondamentale alla libertà, al lavoro e addirittura allo studio è stato gravemente ucciso senza un termine, senza sapere quando finirà.

Impediamo l’utilizzo tossico del Recovery Fund

Le grandi Opere (Ponte sullo Stretto di Messina) nelle varie presidenze italiane dei vari summit internazionali. Ora il  G20…...Corsi e ricorsi storici.

Anno 2003

Il semestre di Presidenza italiana della UE il progetto della costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina fu inserito tra le priorità per la “velocizzazione” degli assi trasportistici europei (Asse Berlino-Palermo) per rinforzare in Europa la politica delle Grandi Opere;

Anno 2021