L’omicidio di Fausto e Iaio, il dovere e la necessità di riliberare gli anni 70

(18 Marzo 1978 - 18 Marzo 2024)

 

(riportiamo l’articolo del 18 Marzo 2018)

“Il 18 marzo di quarant’anni fà due giovani militanti del Leoncavallo, Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci, conosciuti come Fausto e Iaio, furono trucidati con otto colpi di pistola a Milano, in via Mancinelli, vicino al centro sociale Leoncavallo.

Quali le speranze per salvaguardare il nostro pianeta?

In un pianeta sempre di più sull’orlo del precipizio sia per le guerre, con l’incubo dell’atomica, le continue ricorse agli armamenti, le disumanità e diseguaglianze dilaganti conseguenziali alla frenetica/pericolosa/irrazionale e sistemica competizione tesa all’accaparramento incondizionato di territori, fonti energetiche (fondamentalismo del capitalismo) per cui la vita di migliaia di bambini palestinesi sono sacrificabili in quanto rientranti negli algoritmi del dominio colonial/imperialista.