Palestina-Ponte sullo Stretto di Messina-Nucleare-Questione Meridionale…e se ripartissimo dai Centri Sociali ancora r/esistenti?

Le quattro tematiche poste in essere nel titolo pongono a noi tutte/i la necessità di  riflettere ed al contempo porsi la domanda circa la necessità di rilanciare una unificante strategia politica delle realtà antagoniste nazionali e meridionali per determinare un reale movimento politico di opposizione in grado di ridurre i danni derivanti dall’accelerazione dei tempi dello sviluppo del capitalismo globale, complice la Pandemia da Covid-19.

Bisogna avere coraggio!

 

25 Aprile 2021

Ora e sempre resistenza!

 

Siamo ostaggio di chi vuole un emergenza senza fine…

Così sono nate le grandi dittature che hanno commesso grandi massacri del mondo…

In questo momento il diritto fondamentale alla libertà, al lavoro e addirittura allo studio è stato gravemente ucciso senza un termine, senza sapere quando finirà.

Impediamo l’utilizzo tossico del Recovery Fund

Le grandi Opere (Ponte sullo Stretto di Messina) nelle varie presidenze italiane dei vari summit internazionali. Ora il  G20…...Corsi e ricorsi storici.

Anno 2003

Il semestre di Presidenza italiana della UE il progetto della costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina fu inserito tra le priorità per la “velocizzazione” degli assi trasportistici europei (Asse Berlino-Palermo) per rinforzare in Europa la politica delle Grandi Opere;

Anno 2021

Dana, Hasèl, Dimitris...Le libertà negate nella Fortezza Europa!

Le vicende e le forme repressive che stanno avvenendo, a macchia di Leopardo in Italia ed un po in tutta Europa, non sono slegate dalle controriforme che debbono rispondere ai dettami neoliberisti e del Capitalismo Finanziario della BCE e del FMI  da applicare in tempi celeri con l’utilizzo del Recovery Fund.

SONO UNA MAMMA INCAZZATA!

 

So che in questo momento sono una voce fuori dal coro perché non mi conoscete ma fuori dal gruppo ho fatto battaglie in piazza per combattere la disoccupazione per far fuori politicamente De Luca.

 

Oggi la scuola (tutta) perché ok che l infanzia e la primaria sono importanti perché è la base per leggere e scrivere ma non bisogna perdere l'obbiettivo che le scuole tutte dal nido all'università sono sacrosante.

Elezioni Amministrative 2021 a Salerno

 

...all’inizio dell’Era del Rina/pascimento del Capitalismo (di concezione Renziana).

In vista delle prossime Elezioni Amministrative stiamo assistendo al risveglio “apolitico” della nostra città “Babba”.

L’ appuntamento elettorale 2021 dovrà confermare e/o designare il fantoccio di turno, anche in ottica dinastica, che possa permettere l’inizio del  Trentennio della “Era De Luchiana, pur non sapendo ancora nulla per il momento su possibili elezioni politiche.