Suoni e voci contro la repressione

evento

 

“Carceri e leggi repressive servono per punire le lotte sociali”

Sabato 18 Marzo presso il Centro Sociale Jan Assen a partire dalle ore 16:30

Voci e suoni contro la repressione

Per non lasciare solo Alfredo nel suo grido contro il 41 bis ed ergastolo ostativo e per supportare le persone che lottano per un mondo più giusto!

Nel marzo 2020, nei primi giorni della pandemia e proprio da Salerno, partiva dalle carceri un urlo detonante; ciò che si chiedeva era la sicurezza sanitaria, ciò a cui si diceva no era l'isolamento.

In quei giorni quel grido ha attraversato almeno trenta carceri, e le proteste sono state represse con violenza, tortura, morti. Una lunga scia di sangue che non possiamo dimenticare e che è impossibile non ricollegare in questi giorni alla terribile condanna a morte decisa per Alfredo Cospito.
Allora come adesso il racconto di ciò che accade e della violenza con cui lo stato condanna a morte si lega a narrazioni che cercano di sviare l'attenzione raccontando di fantasiose regie che legano la mafia alle lotte sociali.
E allora come adesso, dietro il paravento della necessità, si colpisce duramente chiunque manifesti dissenso.

\\\\\\\\\ Start ore 16:30 \\\\\\\\\\

▪︎ Banchetto con materiale informativo contro la Repressione
▪︎ Proiezione video "Fino all'ultimo respiro", documentario su Alfredo Cospito e Anna Beniamino.
▪︎ Dibattito
▪︎ Cena sociale

\\\\\\\\ Sound selection \\\\\\\\

▪︎ Santantone Int'l
▪︎ Alburnian
▪︎ Crazy Dub Crew

 

Data Evento

Indirizzo Evento

via Fratelli Magnone (SA)